INIZIAMO DALLE BASI: LA DENTIZIONE​

Per ogni genitore la comparsa dei primi dentini nel proprio figlio è un momento di gioia e di emozione. Alcune volte però, la gioia è accompagnata da alcuni piccoli fastidi. Vediamo assieme il calendario di uscita, i sintomi della dentizione, la febbre.

Il calendario:

I dentini si formano già quando il bimbo è nella pancia della mamma, intorno al terzo mese, ma solo a partire dai 6/10 mesi, possiamo vederli nella bocca del nostro piccolino, ma ogni bambino è diverso. I primi dentini da latte, chiamati anche “decidui” perché sono destinati a cadere (per essere sostituiti da quelli permanenti).

I sintomi della dentizione

Per alcuni bambini, la dentizione è indolore, per altri invece può causare:

  • Dolore e irritabilità
  • Gonfiore e sensibilità alle gengive.
  • Difficoltà a dormire.
  • Rifiuto del cibo.
  • Bava, con possibile conseguente dermatite al viso.

CALENDARIO DENTATURA DECIDUA

CALENDARIO DENTATURA PERMANENTE

La dentatura decidua conta 20 elementi dentari, 10 per ogni arcata: 4 incisivi, 2 canini e 4 molari. 



La dentatura permanente è formata invece da 32 elementi, 16 per ogni arcata: 4 incisivi, 2 canini, 4 premolari e 6 molari

Non tutti sanno che….

Una buona igiene orale per il bambini dovrebbe partire sin dalla nascita, con la pulizia delle gengive. Infatti lo zucchero presente naturalmente nel latte della mamma o in quello artificiale può influire sui malesseri della dentizione, poiché la placca si forma ANCHE sulle gengive.  Ecco perché passare sulle gengive un fazzolettino di lino o cotone fresco da sollievo. L’asportazione della placca, elimina l’infiammazione e la causa dei fastidi.

La garza imbevuta di soluzione fisiologica passata su gengive e lingua, forma  un imprinting  comportamentale sui bambini,  fondamentale per l’igiene orale. 

Cosa fare se, nonostante tutto, compaiono sintomi fastidiosi durante la dentizione?

Questi suggerimenti possono aiutare ad alleviare il disagio del tuo bambino.

  • I classici oggetti che si congelano vanno benissimo: il freddo è un anestetico naturale e la parte ruvida esercita un massaggio efficace sulle gengive.
  • Il massaggio con il “miele rosato”  può favorire l’accumulo della placca,  a causa degli zuccheri presenti nell’alimento. Perfetto invece il massaggio, con la garza di cotone imbevuta in soluzione fisiologica fresca, oppure in tisane PRIVE DI ZUCCHERO a base di camomilla, timo, calendola.
  • Di solito il malessere aumenta alla notte, può essere d’aiuto alzare il materasso e farlo dormire con la testa leggermente alzata per evitare l’afflusso di sangue alle gengive
  • Farmaci: non somministrate nulla al bambino che non vi sia stato prescritto dal vostro medico.  La dentizione non dovrebbe causare la febbre. Chiama il tuo medico se il bambino ha la febbre molto alta.

Bimbi senza carie: si può