IMPLANTOLOGIA DENTALE

RIABILITAZIONE IMPLANTO PROTESICA
Diagnostica per immagini TAC Digitale Cone Bean
Progettazione e Pianificazione Virtuale Digitale 3D

 IMPLANTOLOGIA DENTALE:  Precisione e predicibilità

La pianificazione digitale consente un’estrema precisione e predicibilità, sia nel posizionamento degli impianti sia nei risultati estetici dei restauri protesici.

Nel nostro centro abbiamo Tecnologie 3D come TAC Cone Beam CT (*) per effettuare diagnostica per immagini e di software di pianificazione digitale consente di definire una diagnosi e un piano di trattamento iniziale grazie al posizionamento e alla visualizzazione virtuali degli impianti e delle protesi.

Il piano di riabilitazione può quindi essere presentato in modo chiaro all’intera équipe e al paziente, in questo modo si riduce il rischio di complicanze impreviste e di errori manuali.

Tempo di trattamento ridotto e maggiore comfort del paziente

La pianificazione digitale riduce il tempo complessivo di trattamento con un flusso di lavoro più efficace e consente di ottenere risultati clinici ed economici più accurati.

Per il paziente, il processo di pianificazione digitale riduce il numero delle visite e il tempo di trattamento complessivo e si traduce in una migliore esperienza di trattamento.

Il paziente per l’intera arcata edentula può essere riabilitato nel nostro centro,  con l’innovativa tecnica su 4/6 impianti anche in presenza di poco osso,  con tecnica di impianti mini short (*)

Il carico immediato è la tecnica d’implantologia che permette di far riavere denti provvisori fissi, nella maggior parte dei casi  in meno di 8 ore,  ed in casi più complessi entro le 48 ore, attraverso una protesi provvisoria fissa/ancorata posizionata sugli impianti dentali appena inseriti (*).

Il paziente dopo l’attesa della guarigione dei tessuti può posizionare successivamente la protesi definitiva fissa.   

(* da valutarsi caso per caso). 

Carico immediato singolo

chirurgia-orale-implantologia- dentale - parodontologia

Carico immediato su singolo impianto

L’impianto può essere inserito quando, il dente è già mancante oppure a seguito di un’estrazione, e se possibile,  caricare immediatamente la corona provvisoria fissa/ancorata a sostituzione del singolo dente mancante. Poi dopo circa tre o quattro mesi si potrà eseguire la corona definitiva avvitata o cementata sull’abutment (*).

Condizioni  necessarie per effettuare il Carico Immediato:

  • L’Osso naturale deve essere sufficiente in qualità e quantità, proporzionato all’impianto da inserire, da garantire durante l’avvitamento nella fase chirurgica una stabilità primaria degli impianti dentali superiore ai 35 Ncm.

  • Si precisa che non è sempre possibile avere il carico immediato, in particolare questo avviene quando uno o più impianti inseriti non presentano una stabilità primaria di almeno 35 Newton ( l’osso non può essere caricato immediatamente e deve guarire) . Qualora si verifichi questa situazione, si provvederà a fornire una protesi mobile provvisoria, non fissa o ancorata (*).   

   (* da valutarsi caso per caso). 

Carico immediato sull'intera arcata

Carico immediato sull’intera arcata.

Il carico immediato permette di riabilitare un’intera arcata dentale e di avere denti fissi fin da subito. Consiste in un intervento di implantologia con  4 o 6 impianti per arcata (*) e :

1° FASE : si esegue l’innesto delle viti implantologiche, su queste  si prepara  una Protesi  avvitata/ancorata  PROVVISORIA.  Il paziente utilizzerà la protesi provvisoria in sostituzione di quella definitiva per un periodo variabile da 4 a 6 mesi.(*) (non è sempre possibile avere il carico immediato quindi, fornire  protesi provvisoria fissa)

2° FASE : dopo 4/6 mesi sulle viti osteointegrate si prepara la Protesi Fissa Avvitata  o Cementata  DEFINITIVA ( a seconda dei casi e dei processi di guarigione individuale )(*)

La protesi provvisoria e  definitiva può essere realizzata con gengiva finta. 

(* da valutarsi caso per caso)